loading

La storia della scuola di sci Alpe di Siusi

C'era una volta ...

Il comprensorio sciistico dell’Alpe di Siusi è tra i più moderni di tutto l’Alto Adige. Dopo la costruzione della nuova cabinovia, per gli appassionati di sport è diventato ancora più facile raggiungere rapidamente le piste e catapultarsi nel puro divertimento dello sci.

I primi tentativi di praticare la disciplina sciistica sull’altipiano risalgono tuttavia già agli anni ‘30. Allora si partiva attrezzati con una coppia di pesanti sci di legno e racchette, robusti scarponi in pelle, attacchi da telemark e ghette, e a dare lezioni di sci erano per i più giovani sciatori esperti del luogo. Oltre a schuss, telemark, curva a spazzaneve e stemmbogen, la tecnica insegnata prevedeva anche i salti. Dopo la lezione del mattino, nel pomeriggio si usciva per una discesa su neve fresca nei dintorni, con il maestro di sci capofila a battere il tracciato. E all’epoca, prima di scendere bisognava innanzitutto risalire la montagna.

La nascita di un vero e proprio centro sportivo invernale fu possibile solo dopo l’apertura della strada per l’Alpe che permetteva di trasportare gli sciatori fino al passo, usando una slitta. Con il sopraggiungere della guerra, gli sviluppi in corso subirono un arresto temporaneo. Solo a guerra conclusa iniziò un timido tentativo di dare nuovo slancio all'attività invernale dell'alpe. Tra i promotori di quest'attività ricordiamo lo sciatore Hans Steger che, insieme alla moglie Paula Wiesinger, una delle migliori atlete sciatrici degli anni ’30, si era stabilito sull’Alpe di Siusi. Intorno a loro si riunirono altri maestri di sci fino ad allora dipendenti dei numerosi rifugi, che ora decidevano di mettersi in proprio.   

È così che nel 1956 Karl Schöpf, Ernst Bertholdi e Richard Bernard fondarono la Scuola di Sci Alpe di Siusi. Da allora molte cose sono cambiate. Negli anni seguenti, il turismo invernale conobbe un vero e proprio boom e ad essere attirati dalle piste da sci, oltre agli ospiti, erano anche e soprattutto gli abitanti della zona. Il comprensorio sciistico dell’Alpe di Siusi fu poi ulteriormente  ampliato, sorsero nuovi impianti di risalita e quelli esistenti vennero ampliati e  migliorati. Per la Scuola di sci, la sfida più grande è sempre stata quella di rispondere con professionalità alle nuove esigenze e al costante aumento dei frequentatori delle piste.

Così, oggi, a occuparsi degli allievi è una squadra di ben 80 maestri di sci che propongono corsi per principianti, sciatori avviati, bambini e adulti, per imparare sci alpino, carving, telemark, snowboard e sci di fondo. E per guidarvi nel paesaggio delle montagne circostanti, anche escursioni con le ciaspole o sci di fondo su neve fresca e itinerari scialpinistici